RISOTTO MANTECATO ALLA CREMA DI CASATELLA TREVIGIAN DOP E FUNGHI CON NOCCIOLE

L'ho sempre detto: io adoro l'autunno.
La pioggia, il fresco, i colori, la nebbia anche. 
E naturalmente i sapori autunnali.
I principi assoluti della cucina in autunno, 
sono i funghi
Con un risotto ai funghi , fatto bene naturalmente, 
la bella figura è sempre assicurata ed i palati coccolati. 
Un buon risotto fa subito calore, allegria, legame.
Fa subito tavola!
In questa ricetta vi propongo un 
risotto mantecato con una crema di Casatella Trevigiana Dop e funghi con nocciole.
Ho tritato le nocciole sottilissime, 
quasi una polvere, 
affinchè non cambiasse la consistenza cremosa
che volevo per questo risotto,
ma se vi piace sentire la croccantezza, tritatele in maniera più grossolana. 





RISOTTO MANTECATO ALLA CREMA DI CASATELLA TREVIGIANA DOP E FUNGHI CON NOCCIOLE
per 4 persone

360g riso
250 g funghi misti
150g Casatella Trevigiana Dop
1/2 cipolla bianca
600ml di brodo vegetale
70g nocciole
(a piacere Grana Padana grattugiato)
olio evo
sale e pepe





Tritare la cipolla ed ammorbidirla in un filo d'olio caldo.
Aggiungere i funghi e portarli a cottura. Salare e pepare.
In un mixer lavorare la Casatella Trevigiana Dop per affinarla.
Quando la Casatella è soffice e spumosa, aggiungervi i funghi (preservandone un cucchiaio per l'impiattamento).
Iniziare a cuore il riso in maniera molto semplice, cioè tostandolo e poi portandolo a cottura aggiungendo un mestolo di brodo alla volta.
Intanto tostare in un padellino e tritare le nocciole, nel mio caso quasi in polvere e d aggiungere un cucchiaio di brodo alla crema di Casatella e funghi e mescolare.
Quando il riso è cotto ma al dente, spegnere il fuoco aggiungere la polvere di nocciole e la crema di Casatella Trevigiana Dop e funghi.
Coprire con una canovaccio e far riposare 3 minuti il risotto.
Servire con i funghi lasciati interi, un poco di pepe nero e, se vi piace, poco poco grana padano grattugiato.


Commenti

Posta un commento

Post più popolari