INSALATA TURCA E LA PORTULACA

Estate, tempo di insalate. 
La ricetta originale di questa che vi propongo arriva dalla Turchia, 
e prevederebbe al posto dell' insalata brasiliana che ho usato io,
la portulaca.
Sì, proprio quella che noi estirpiamo con fastidio dai nostri orti e giardini, 
perchè infestante: è chiamata porcellana, erba grassa, erba dei porci, ... in base alle varie 
declinazioni dialettali e regionali. 
Ma in realtà è ricchissima di vitamina C, è ottima consumata sia cruda in insalata, sia cotta
dentro a zuppe e minestroni, sia utilizzandone le foglioline
per ottime frittelle (come si farebbe con la borragine). 
E' ricchissima di vitamine e di proprietà benefiche. 
Un' importante peculiarità di questa pianta è che il suo gusto cambia dal mattino rispetto alla 
sera, soprattutto quando il clima è secco: questo perchè durante
 la notte si arricchisce di anidride carbonica sotto forma
di acido malico, che è l'acido che dà gusto alla mela renetta. 
Quindi, si può paragonare il sapore della portulaca al mattino a quello di una mela renetta, 
ed alla sera, quando l'acido malico è dieci volte inferiore, 
ad una mela golden.

Per semplificare la ricetta ai minimi termini, io ve la propongo con la brasiliana, 
potete usare valeriana, songino, crescione, ... ma se ne
aavete la possibilità: provate questa insalata con la portulaca.





INSALATA TURCA E LA PORTULACA:
melanzane grigliate
zucchine grigliate
pomodorini tagliati
portulaca o altro tipo di insalata
menta
basilico verde e violetto
coriandolo


dressing:
yogurt greco
olio piccante
olio evo
succo di un limone
menta secca

Disporre le verdure mescolate su un piatto.
Comporre il dressing mescolando tutti gli ingredienti e condirvi l'insalata. 

Può accompagnare del roast beef o rimanere un piatto unico con fette di pane tostato. 











Commenti

Post più popolari