AUTUNNO ROSSO: riso rosso selvaggio con funghi, salsa alla zucca e chips di speck. MTC 41


Premesso  che io il riso raffinato ultimamente non lo mangio tanto, perchè faccio fatica a digerirlo, la più valida delle alternative è il riso integrale e l'MTC del mese di Settembre ( il mio primo MTC!) mi ha offerto lo spunto per creare questa ricetta: riso rosso selvaggio con funghi misti, crema alla zucca e chips di speck.
Le regole per l'MTC riguardano la cottura del riso, e, per fortuna, non mi hanno lasciato interdetta, in quanto io ho optato per quella che è in effetti il mio tipo preferito, cioè la cottura per assorbimento.
Diciamo che è ogni volta come un gioco di precisione, una sfida.
Per farne un paragone con il tiro a volo: quando spari ci dev'essere una perfetta coordinazione tra la posizione del corpo, il controllo dei movimenti, la velocità del piattello, il momento dello sparo.
Cuocere il riso per assorbimento è la perfetta coordinazione tra il tipo di riso, la quantità di acqua, l?altezza della fiamma ed il tempo necessario.
Per le altre modalità di cottura vi rimando al post di Acquaviva  che ha dato il via a questo MTC.











AUTUNNO ROSSO: RISO  ROSSO SELVAGGIO CON FUNGHI, SALSA ALLA ZUCCA E CHIPS DI SPECK
per 4 persone:

Per il riso ai funghi:
280g di riso rosso selvaggio
700ml di acqua salata
400g funghi misti (chiodini, porcini, finferli)
uno scalogno 
uno spicchio d'aglio
olio evo
sale e pepe

Per la salsa alla zucca:
250 g di polpa di zucca
un piccolo scalogno
200 ml di latte
noce moscata
un paio di porcini di quelli preparati per il riso
sale e pepe

Per le chips di speck:
2 fette di speck tagliate sottilissime



Il riso rosso selvaggio l'ho risciacquato più volte dentro ad una ciotola, rigirandolo con la mano e cambiando l'acqua tre volte.
Poi l'ho lasciato in ammollo circa un'ora,  poco meno, quindi  l'ho messo in una pentola coprendolo con i 700ml di acqua salata (calcolo due volte e mezza il peso del riso,  potrebbe non essere giusto "a regola" ma è la quantità che mi sono "creata" io in seguito a varie prove poichè mi dà il risultato migliore in quanto a cottura e consistenza del riso una volta cotto), ho portato a bollore e ho sigillato con un coperchio avvolto in un panno. 
Ho lasciato cuocere per 25, massimo 30 minuti. Ho spento ed ho lasciato riposare.

Intanto ho preparato i funghi.
Ho tritato lo scalogno e l'ho messo a dorare in padella con un filo d'olio evo ed lo spicchio d'aglio, quindi ho aggiunto i funghi  taglaiti grossolanamente. Li ho lasciati cuocere 5 minuti, facendo loro rilasciare l'acqua, quindi li ho salati, pepati e fatti cuocere qualche altro minuto.

Per la salsa. Ho fatto dorare lo scalogno tritato in olio evo e vi ho stufato la polpa di zucca fatta a pezzettoni, quindi ho aggiunto  il latte, sale,un pizzico di pepe, noce moscata e i porcini. Ho portato a bollore, ho frullato con un mixer ad immersione ed ho lasciato andare un paio di minuti a fuoco basso, in modo che sobbollisse addensando un poco e  si insaporisse bene.

per le chips di speck:
Ho tagliato ogni fetta di speck a metà, in modo da avere quattro chips, e le ho cotte su una piastra bollente rigirandole, e facendo sciogliere il grasso (ma non tutto!).

Impiattare:
prima di impiattare,ho versato il riso nella padella con i funghi,l'ho saltato qualche secondo in modo che insaporisca. 
in ogni piatto ho versato un velo di crema alla zucca, ho sistemato sopra una pozione di riso aiutandomi con un coppa pasta e ho adagiato sul riso una chips di speck. 










 con questa ricetta partecipo all' MTC 41











Commenti

  1. hai conto perfettemente il punto: con il riso non esiste una "regola": in base alla varietà, alla stagione e a infinita altre variabili, deve bere in quantità differente. Quindi, in perfetto spirito MTC, hai semplicemente condiviso con tutti il modo migliore di cuocere per assorbimento il riso rosso selvaggio...
    bella ricetta, e mi piace molto il tocco dei porcini nella crema di zucca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mi fa piacere che il mio primo Mtc "abbia colto il punto"!!!
      ;-)

      Elimina
  2. I colori.... i colori di questo piatto sono incredibilmente belli! poi arrivo piacevolmente ai sapori..... e complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che è stata davvero una creazione di quelle che diventeranno uno dei miei cavalli di battaglia nelle cene con gli amici!!! Provala , vedrai! :-)

      Elimina
  3. ne ha colti parecchi, di punti, il tuo primo mtc: l'attenzione ai criteri della sfida, la capiacità di farsli prori, la concezione di un piatto personalissimo, con un gran bel nome che riflette qunato di tuo ci sia davvero nell'elaborazione complessiva e quanto il tuo rapporto col cibo sia un dialogo costante, che si nutre di interesse, di curiosità, di voglia di imparare. Tanto per riprendere la tua metafora iniziale, la coordinazione era perfetta. E i bersagli, sono stati tutti centrati . E il mio "benvenuta" viene davvero dal cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. wow... non so come ringraziarti per questo bellissimo commento che arriva anche come un incoraggiamento (di cui in questo momento ho bisogno!).
      Grazie, ti abbraccio!

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari