insalata di farro

nei venerdì che precedono la Pasqua,
almeno a casa mia, 
ci si lascia sempre prendere un pò  dal panico sul
"cosa-mangiamo-che-oggi-non-si-può-mangiar-carne?".
Ecco.
Questo è un primo motivo per cui vi propongo questa insalata.
Il secondo è che questo è il clima perfetto.
l'aria fresca e il sole che inizia a scaldare: l'ideale se rimanesse sempre così!
Quindi si inizia ad aver voglia di piatti freschi e leggeri.
il terzo infine è che io sono una grande amante del riso,
dei risotti, delle insalate, dei supplì, 
ma mi gonfia un botto.
Da quando ho scoperto il farro è stata la mia salvezza!



INSALATA DI FARRO:
Cuocere il farro come riportato nella confezione (io lo butto nell'acqua bollente, lo lascio cuocere 20/25 minuti, salo sempre a fine cottura, quindi scolo) e raffreddarlo sotto il getto dell'acqua fredda.
Aggiungervi del cetriolo tagliato fine, cipolla di tropea, pomodori e tonno sottolio scolato grossolanamente.

Condire con sale, pepe, basilico fresco tagliato fine, e un filo d'olio ancora se necessario.

Accompagnare con una salsa allo yogurt, semplicissima: yogurt bianco magro, emulsionato a sale, pepe, erba cipollina e basilico, e un filo d'olio (che in questo caso è stato veramente un goccio essendoci già nel condimento!






Commenti

Posta un commento

Post più popolari