bastoncini di polenta

Dalle mie parti la polenta si fa, si mangia ed è presente alla stregua del pane.
Solo in estate ne cala un pò l'utilizzo, anche se rimane presente, abbrustolita, nelle grigliate sia di carne che di pesce.
preferiamo quella gialla, e nonostante, per comodità, spesso venga preparata quella istantanea o  utilizzata quella già pronta, la tradizione vuole che la vera polenta sia fatta con la ramina, il tipico paiolo di rame che va inserito nei cerchi della stufa o appesa dentro la cappa del camino diretta mente sopra il fuoco.
A casa mia si fa nel primo modo: ci vuole tempo e forza, per rimestarla continuamente con la mescola,e per poi rovesciarla sul panaro. I puristi la vorrebbero poi tagliata con lo spago, ma insomma... direi che già essere arrivati fin qui merita un brindisi!

Usandola come il pane succede spesso che, esattamente come il pane, spesso ne venga avanzato un pezzo, troppo poco per consumarla tradizionalmente.
E allora, rendiamo questo antico e povero piatto, un'idea molto gustosa per un saporito aperitivo!

BASTONCINI DI POLENTA:
un pezzo di polenta
pomodorini secchi sottolio
origano secco
grana padano grattuggiato
ricotta affumicata


Ho scolato i pomodori sottolio su carta assorbente, cambiandola un paio di volte e tamponando.
Li ho tritati nel mixer assieme all'origano, il grana e la ricotta affumicata grattugiati.
Vi ho passato la polenta tagliata a bastoncini, facendo aderire bene la pastella.
Ho disposto i bastoncini sulla placca da forno foderata di carta ed li ho fatti cuocere 20 minuti  a 180° C.






Commenti

  1. Mmm che belli questi stick di polenta! Mi ispirano tantissimo! Bellissima Isotta, io invece sono la felice padroncina di un carlino :) Se ti va passa a fare un salto al nostro bistrot ! www.pancettabistrot.blogspot.it (Laura)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari