RISOTTO COL TASTASALE



Sto recuperando tutte le ricette e le foto dei piatti fatti nel mese di Dicembre, perchè non avevo proprio il tempo di tenere il passo qui sul mio blog... troppe cose da fare! Quando ero piccola era il mese più bello, lo vivevo in costante attesa, quasi come in un sospiro continuo... beh, adesso è in costante ansia, qasi uno sbuffo continuo! Ma lo scrivo con un sorriso perchè anche questo fa parte del gioco!

Nel mese di Dicembre un' altra grande festa, per chi viene dalla campagna ed ha la fortuna di vivere le tradizioni così come ce le hanno tramandate,  è il giorno in cui, la festa, la si fa al maiale! Eh lo so, non c'è spazio per animalismi. Forse non l'ho mai nemmeno scritto su questo blog, ma io sono anche una cacciatrice e la carne la onoro\adoro a tavola!

La tradizione vuole che mentre si prepara la pasta per il salame, un pugno venga cotto subito su una grata nel camino, un bicchiere di vino, polenta brustolà o panbiscotto.. e salute! Un altro pò di tastasale poi va tenuto per fare il risotto al pranzo del giorno dopo! Ed ecco la ricetta, semplicissima, ma credetemi per un piatto rustico sempre di successo qui non sbagliate!
Naturalmente: il tastasale dal vostro macellaio lo trovate quando volete... ;-)

RISOTTO COL TASTASALE
per 4 persone

350 g di riso Vialone Nano
350g di tastasale (pasta di salame)
mezza cipolla
1 spicchio d'aglio
brodo di carne
mezzo bicchiere vino bianco
rosmarino
pepe
burro
grana padano grattuggiato


In un tegamino scottare il tastasale con metà della cipolla tritata, l'aglio intero e una piccola noce di burro.
Nel tegame dove cuocerete il riso soffriggere l'altra metà cipolla tritata. Aggiungere il riso e farlo tostare bene. Sfumare con il vino bianco. Iniziare quindi a cuocere il riso versando un mestolo alla volta di brodo bollente.
A cinque minuti da fine cottura aggiungere il sugo di tastasale e il rosmarino tritato.
Mantecare con burro. Servire spolverando di grana e una macinata di pepe nero.

Commenti

Post più popolari